Bonus Sociale Egea 2018: aiuti alle famiglie in difficoltà

Alba, 3 gennaio 2018

Comune di Alba, Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe Roero e Egea hanno presentato mercoledì 20 dicembre il Bonus sociale Egea 2018, un’iniziativa che si rinnova ormai da anni grazie alla quale vengono aiutate concretamente molte famiglie dei 65 Comuni di Langhe e Roero facenti parte del Consorzio Socio Assistenziale a superare le difficoltà momentanee legate alla congiuntura economica.

Il Gruppo Egea, si è infatti impegnato anche per l’anno 2018 a destinare complessivi 50.000,00 Euro per contribuire a pagare le spese destinate ai servizi essenziali dell’abitazione delle persone e delle famiglie che stanno vivendo situazioni di disagio. Possono richiedere il Bonus i nuclei familiari clienti di Egea con ISEE inferiore a 9 mila euro, residenti nei Comuni facenti parte del Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe e Roero.

Si tratta di un contributo pari a 100,00 Euro che verrà erogato direttamente sulla bolletta di uno dei servizi, a scelta del cliente, forniti da Egea: energia elettrica, gas metano, acqua e teleriscaldamento. Per accedere al “Bonus sociale Egea”, i clienti aventi diritto possono presentarsi agli uffici del Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe e Roero in via Manzoni 8, ad Alba o presso le sedi presenti sul territorio dove operano le assistenti sociali del Consorzio, muniti di attestato ISEE valido, documento d’identità e copia dell’ultima bolletta del servizio prescelto e compilare l’apposito modulo, indicando il proprio codice cliente e il servizio per il quale chiedono di usufruire del contributo. La data di scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 28 febbraio 2018.

L’accordo è stato presentato nella sala dello Sport degli uffici comunali di via Manzoni dal vice Sindaco e Assessore alle politiche familiari e ai servizi sociali e assistenziali Elena Di Liddo, dall’Amministratore Delegato del Gruppo Egea PierPaolo Carini, dal presidente del Consiglio di sorveglianza del Gruppo Egea Olindo Cervella e dal presidente del Consorzio Socio Assistenziale Pier Giuseppe Cencio.

bonusEgea2018

Il presidente del Consorzio Socio Assistenziale Pier Giuseppe Cencio dichiara: «Ringrazio Egea per l’impegno consistente rivolto alle famiglie del nostro Consorzio. Il contributo di 50.000 Euro corrisponde a 500 utenti che potenzialmente potranno ricevere 100 Euro di bonus sociale. Lo scorso anno le richieste di adesione che hanno ricevuto esito positivo sono state 385, di cui solo 71 fuori dal territorio di Alba. Questo significa che abbiamo ancora ampio margine per raccogliere le domande. Il dato ci stimola inoltre a lavorare con maggiore impegno sul territorio, soprattutto sull’Alta Langa, aiutando i cittadini nell’elaborazione della domanda e lavorando in sinergia con i Sindaci per divulgare l’iniziativa».

L’Assessore Elena Di Liddo dichiara: «Le famiglie in difficoltà economica faticano a pagare le forniture essenziali come la luce, il metano o l’acqua, oppure restano indietro con i pagamenti delle bollette. Ringrazio di cuore l’azienda EGEA SpA, nelle persone del Presidente del consiglio di gestione PierPaolo Carini e del Presidente del consiglio di sorveglianza Olindo Cervella, che si dimostra sempre attenta alle fasce deboli e anche quest’anno ha rinnovato il bonus».

Il presidente del Consiglio di Sorveglianza del Gruppo Egea, Olindo Cervella, ha dichiarato: «Nel mettersi al servizio della comunità in cui opera Egea non fa altro che assecondare la propria natura: è infatti nel Dna del Gruppo albese soddisfare le esigenze del territorio pensando e concretizzando progetti “su misura”. Un’“attitudine” che si mostra in maniera evidente nel percorso di sviluppo industriale affrontato dall’azienda e nella struttura che essa ha assunto. Egea è oggi una realtà multiservizi che si distingue per un’organizzazione e un progetto che mettono al centro l’accrescimento del benessere collettivo attraverso la valorizzazione delle espressioni e delle “energie” più positive del territorio. È quindi assolutamente istintiva e naturale la scelta di sostenere chi è in difficoltà, contribuendo ad alleviare il suo disagio e al tempo stesso alleggerendo l’impegno che grava sulla collettività. Inoltre, l’erogazione del “bonus sociale” consente a tante persone e a tante famiglie di pagare le bollette e, quindi, di usufruire senza interruzioni di servizi essenziali e fondamentali, come il riscaldamento, l’acqua potabile o l’illuminazione. A questo proposito, ci fa piacere che, grazie alla proficua sinergia stretta con il Consorzio Socio Assistenziale, l’iniziativa permetta di effettuare un intervento incisivo non solo nella città di Alba ma nell’intera area di Langhe e Roero. Le richieste di aiuto, infatti, arrivano da tutto il territorio, con una frequenza, purtroppo, sempre maggiore. È per questo che il Gruppo attribuisce la massima priorità a progetti del genere, anche a costo di rinunciare all’erogazione di altri contributi che andrebbero a premiare iniziative del territorio sicuramente meritevoli dal punto di vista culturale o sportivo».

Archivio Eventi: