Alba pensa differente!

Alba, 10 giugno 2016 / Tag: ambiente, sportello

gonfaloniSi rinnova la racconta differenziata ad Alba. Da venerdì 1 luglio infatti, verranno attivati nuovi servizi promossi da Coabser, Città di Alba e da Stirano, azienda del Gruppo Egea che si è aggiudicata la gara per l’affidamento dei servizi di raccolta rifiuti e igiene urbana della città per i prossimi 5 anni. Le novità saranno accompagnate da una campagna di comunicazione denominata “Pensa Differente-Dai valore ai tuoi rifiuti”, promossa in collaborazione con il Comune di Alba.

Da venerdì 1 luglio saranno diverse le novità che coinvolgeranno gli albesi in fatto di raccolta differenziata. La raccolta dei rifiuti organici verrà estesa a tutto il centro storico, mentre gli imballaggi in plastica dovranno essere raccolti in sacchetti da 60 litri semitrasparenti di colore giallo. Cambia anche la raccolta del vetro per le utenze non domestiche e l’ex quartiere sperimentale (parte di corso Europa, via Margherita di Savoia, via Teodoro Bubbio, parte di via Pietro Ferrero, via Aldo Moro, via Dario Scaglione, parte di via Padre Girotti, corso Piave, via Saragat, via Pinot Gallizio, via Cengio, strada Rorine/Miroglio -complesso Terrazze e villaggio Ferrero-, loc. San Cassiano – via Stoppa, via Daziano e via Rossano): da luglio si passerà a cassonetti chiusi a chiave e con oblò. Per quanto riguarda le pile, verranno effettuate due raccolte domiciliari all’anno e saranno potenziati i punti di raccolta stradale, mentre la raccolta del verde a domicilio vedrà l’estensione illimitata del numero di utenze. In sintesi:

Carta nei cassonetti bianchi
Plastica nei sacchetti semitrasparenti gialli (consegnati a domicilio). Sarà comunque possibile riporre i sacchetti nei contenitori utilizzati sino ad ora
Rifiuti organici nei sacchi  biodegradabili, pattumiere, mastelli e cassonetti marroni (consegnati a domicilio)
Pile: contenitori bianco/arancio (consegnati a domicilio)
Vetro: campane stradali (oltre cassonetti chiusi a chiave e con oblò nell’area «ex sperimentale»)

Cambieranno anche i giorni di raccolta: l’organico verrà raccolto lunedì e giovedì (contestualmente alla raccolta degli scarti vegetali), mentre l’RSU sarà raccolto martedì e venerdì. Plastica e carta verranno raccolti il mercoledì nella zona A (centro storico e zone limitrofe), il sabato nel resto della città. Già nei prossimi giorni gli operatori di Stirano inizieranno la distribuzione a domicilio di sacchetti e nuovi contenitori, corredati di tutto il materiale informativo necessario per conoscere e approfondire le novità del servizio.

La campagna di comunicazione prevede inoltre manifesti, locandine, un calendario delle raccolte distribuito a tutte le utenze ogni anno, un pieghevole informativo multilingue, un centalogo e affiche per utenze non domestiche, mercatali, alberghi e strutture ricettive. Inoltre si terranno incontri di animazione territoriale e concertazioni rivolti ad Associazioni di categoria, di volontariato, commercianti e cittadini. Infine verrà attivato un eco-sportello presso la sede del Gruppo EGEA in corso Nino Bixio 8 per fornire tutte le informazioni ai cittadini e alle utenze non domestiche. Gli orari dell’eco-sportello saranno i seguenti: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,00 alle 13,00, martedì e giovedì dalle 8,00 alle 17,00, sabato dalle 8,00 alle 12,00.

Ma la novità più grande è senza dubbio il principio che sottende al servizio, non più erogato alla popolazione ma partecipato dai cittadini; un servizio in cui ciascuno sarà coinvolto, se lo vorrà, a prendersi cura della città e dell’ambiente. Il vero fiore all’occhiello della campagna, in questo senso, sarà la creazione del nuovo gruppo di ecovolontari: la partecipazione è aperta a tutti gli albesi e il futuro gruppo si occuperà di attività di sensibilizzazione sui temi della raccolta differenziata, iniziative nelle scuole albesi e supporto nell’informazione ai cittadini.

Per ulteriori info: numero verde 800.869.692 – Eco-sportello presso la sede del Gruppo Egea, corso Nino Bixio 8.

Archivio News:

Filtra per Tag: