Commissioni Industria e Ambiente del Senato incontrano Egea

Alba, 7 luglio 2017 / Tag: Gruppo Egea, Alba, Bra, Carmagnola, Egea, Massimo Mucchetti, PierPaolo Carini, Senato, teleriscaldamento

Venerdì 7 luglio una delegazione delle Commissioni Industria e Ambiente del Senato, guidata dal senatore Massimo Mucchetti, è giunta ad Alba per conoscere i servizi e gli impianti di Egea. Tale incontro rientra in un programma di visite organizzate presso i principali operatori nazionali del settore, con lo specifico obiettivo di analizzare le prospettive del teleriscaldamento in Italia e, in tal senso, Egea è inserita in un gruppo di cui fanno parte Hera Bologna, A2A Milano e Brescia ed Iren Torino.

Commissioni Senato incontro Egea

Nello specifico, le Commissioni parlamentari stanno valutando le modalità di promozione efficace per lo sviluppo di un’iniziativa come il teleriscaldamento che ha un impatto ambientale, positivo, evidente ma un ritorno degli investimenti abbastanza di lungo periodo.

Dopo l’incontro presso la sede centrale di Alba con i vertici Egea, il Presidente del Consiglio di Sorveglianza Olindo Cervella e una rappresentanza di Soci pubblici e privati della multiutility, i senatori hanno visitato le centrali di teleriscaldamento di Bra e Carmagnola, rappresentative degli impianti realizzati dal Gruppo, che propone progetti “su misura” di città di media dimensione.

Commissioni Senato visita impianti Egea

Oltre al privilegio di essere inserita in un panel di così altro profilo pare significativo evidenziare come Egea rappresenti in tale contesto l’unica azienda non “baricentrata” su capoluoghi di Regione e come, anzi, si presenti quale azienda di realizzazione e di gestione di impianti (anche specificatamente di teleriscaldamento) a servizio della cosiddetta “provincia” italiana.

Questo il commento dell’Amministratore Delegato del Gruppo Egea, PierPaolo Carini: «Ormai su varie tematiche, come ad esempio oggi il teleriscaldamento e da tempo il ciclo idrico integrato, il Gruppo Egea viene coinvolto perché porta un messaggio che sa contraddistinguersi rispetto a quello degli altri operatori. In via generale, è estremamente positivo che le Commissioni Parlamentari incontrino e si confrontino con le realtà industriali del Paese in modo da potere orientare le successive decisioni a valle di una profonda conoscenza e analisi sul campo».