L’energia che illumina il Natale

Alba, 21 novembre 2014 / Tag: Egea per il sociale

ndn

Si è tenuta giovedì 20 novembre, presso la sala consiliare del Comune di Alba, la conferenza stampa di presentazione della settima edizione delle “Notti della Natività”, la kermesse di eventi natalizi ideata e organizzata dal Borgo San Lorenzo che andrà in scena dal 6 al 21 dicembre 2014, nei tre weekend che precedono le festività natalizie.

La magia e le suggestioni del Natale prenderanno forma sotto le torri albesi grazie all’impegno e alla creatività dei volontari del Borgo San Lorenzo in collaborazione con il Gruppo Egea, al sostegno della Regione Piemonte, all’intervento dell’Associazione Alba sotto le Torri aderente all’Associazione Commercianti Albesi e al supporto del Gruppo Egea, l’azienda di servizi del territorio. Contribuiscono e rendono possibile la kermesse anche: Ente turismo Alba Bra Langhe e Roero, Ente Fiera del Tartufo Bianco d’Alba, Gruppo Biochemic, Banca d’Alba, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Giostra delle Cento Torri, Radio Alba e Gazzetta d’Alba. Una significativa e preziosa sinergia, dunque; un’importante rete di collaborazioni che convoglia l’energia di ciascun partner nella stesura di un calendario pre-natalizio unico che animerà le vie dello shopping cittadino arricchendole di installazioni artistiche, spettacoli musicali, danze, arte circense, teatro, magie e sorprese.

WP_20141120_001

Sulla scia del successo delle passate edizioni, anche quest’anno il Borgo San Lorenzo ha pensato le cose in grande. Una bella novità è il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole medie cittadine e del Liceo artistico Gallizio, i quali avranno la responsabilità di conferire al centro di Alba un’immagine inedita e innovativa. A sostituire le classiche luminarie saranno, infatti, i personali auguri di mille giovani artisti che, appesi a grandi lanterne color rubino costruite dai volontari del Borgo San Lorenzo, voleranno sulle vie principali del centro dal 6 dicembre al 6 gennaio 2015 accendendo il Natale albese. Questa vera e propria installazione di arte contemporanea a cielo aperto renderà i giovani parte attiva di un servizio erogato alla comunità e di un augurio collettivo di speranza. Le realizzazioni degli studenti sono peraltro il frutto di un incontro formativo organizzato dal Gruppo Egea nelle singole classi, finalizzato ad approfondire il tema della luce nel suo significato storico, scientifico e sociale.

Per approfondire

Archivio News:

Filtra per Tag: